Contrada Montedino
82020 Reino (BN)
Lun-Ven
9:00-13:00 / 16:00-20:00 (Sab. 9:00 - 13:00)
0824 985492
info@ediluxceramiche.it

Pavimenti per esterno, cosa c’è da sapere

Se hai intenzione di acquistare pavimenti per esterni, probabilmente ti starai chiedendo da dove cominciare. Un primo aspetto da valutare è quello di avere un quadro di ciò che si vuole: chiaro o scuro, bianco o nero, grande o piccolo, e cosi via. Ma ci sono altri fattori che dovete considerare per la pavimentazione esterna che non c’è bisogno di contemplare con le pavimentazioni  interne.

In generale le piastrelle per l’esterno sono composte in: Piastrelle di porcellana, Piastrelle di ceramica, Pietra naturale e Tegola saltillo. Circa il 99% dei pavimenti per esterni infatti appartiene a una di queste voci.

 

Durabilità

Quando si istalla un pavimento per esterno, deve durare. Le piastrelle per esterno sono esposte a tutti i tipi di agenti atmosferici, sopratutto se non sono installate in un cortile coperto. Ti consigliamo di assicurarti che le piastrelle non si sbiadiscono o si graffiano facilmente.

La scelta dei pavimenti per esterni che non sono abbastanza resistenti può portare la piastrella a rompersi e screpolarsi, usura e rottura visibile, e la necessità di sostituire la piastrella prima di quando vuoi.

Allora, cosa c’è di lunga durata?

Gres porcellanato e pietra sono le opzioni più affidabili. In pietra naturale hai un vantaggio, perché è, beh, parte della natura. E’ costruita per resistere al calore, il freddo, la pioggia e la neve.

Il gres porcellanato è realizzato con materiali più forti rispetto le piastrelle di ceramica, e assorbe meno acqua rispetto le piastrelle di ceramica. La piastrella in gres porcellanato mostrerà meno graffi di una piastrella in ceramica o di Saltillo, perché il suo smalto sta in tutto il corpo della piastrella.

 

Resistenza allo scivolamento

Prima di acquistare pavimenti per esterni, è necessario ottenere una presa su ciò che è sicuro. C’è sempre un rischio di scivolamento quando il pavimento per esterni si bagna.  Non dovrebbe essere scorrevole su tutta la piastrella quando piove. Si tratta di un problema di sicurezza per tutti i proprietari di case, ma soprattutto quelli con i residenti di età superiore o bambini più piccoli.

Alcune tipo di piastrelle sono meno scivolose grazie alla loro presa e struttura

E allora che cosa è più sicuro?

Il gres porcellanato e pietre naturali, come il travertino o le piastrelle in calcare spazzolato, in genere forniscono più resistenza allo scivolamento. Più presa ha una piastrella e meno scivoloso è il pavimento.

Un modo semplice per capire la presa di una piastrella è quello di eseguire la mano sopra di essa. Le piastrelle che sentirete più lisce e lucide sono più rischiose in ambienti esterni umidi.

Ma se sentirete una piastrella ruvida, offrirà una migliore resistenza allo scivolamento. La pietra naturale avrà sempre una discreta quantità di grip.

 

 

Fonte: pometra.com